Il prestigioso studio Foster+Partners torna a collaborare con la firma Porcelanosa Grupo dopo esser stato scelto come responsabile dell’opera di riabilitazione integrale di un emblematico edificio di New York, che attualmente accoglie lo showroom della compagnia originaria di Castellón. In occasione dell’ultima edizione di Cersaie, la fiera dedicata all’impiego della ceramica in architettura che si celebra annualmente nella città di Bologna, lo studio, con sede a Londra, ha creato per Porcelanosa la collezione di sanitari e arredamento bagno Tono. Una collezione forgiata nella combinazione di diversi materiali, con una chiave essenziale: l’equilibrio fra praticità ed estetica.

Tono, la collezione di sanitari e arredamento bagno di Porcelanosa

In tal modo, Tono presenta pezzi realizzati in ceramica, legno, marmo o Krion. Il mobilio, realizzato in legno (noce, quercia o acero), offre alla collezione quel tocco chic, mentre la resistenza si ottiene mediante l’impiego del Krion, del marmo e della pietra calcarea, che, insieme, danno vita a una vera sensazione di eleganza e luminosità. In fine, Porcelanosa e Foster+Partners non hanno, certo, dimenticato di introdurre la novità tecnologica nel nuovo marchio Tono, come dimostra il nuovo meccanismo di regolazione del flusso fine d’acqua nei lavandini.

Nuova collezione bagno di Porcelanosa e Foster+Partners