Carlos Núñez, musicista galizianoCarlos Núñez è il suonatore di gaita più famoso al mondo. Stiamo parlando della cornamusa galiziana e del suo suono vibrante & espressivo, simbolo della tradizionale musica celtica.

Núñez è nato nel 1971 nella città portuale di Vigo dove iniziò a suonare la gaita a soli otto anni. Egli rappresenta a pieno lo spirito e l’anima della musica ancestrale della Galizia ed è divenuto un’icona internazionale grazie ai suoi tentativi, riusciti con successo, di far conoscere al mondo la musica originaria della sua terra.

Carlos è un’artista davvero unico che cerca sempre di inoltrarsi verso nuovi confini per produrre una musica originale & affascinante che possa stare al passo col mondo moderno. Ben consapevole che la musica tradizionale possa velocemente diventare statica e quindi priva di innovazione, egli si impegna per creare un tipo di melodia che sia attuale, dinamica ed appassionante, pur rispettando e conservando il fascino originale dell’eredità musicale della Galizia.

Il Los Angeles Times ha scritto: “se fosse possibile diventare una pop star componendo musiche tradizionali con strumenti come la cornamusa o il flauto, Núñez potrebbe essere l’uomo in grado di farlo”, e questo potrebbe anche essere riduttivo per uno che vede poche pop star al giorno d’oggi salire sul palco con tanta eleganza, passione e con tanto entusiasmo. I suoi concerti sono elettrizzanti ed esilaranti, e Carlos suona numerosi strumenti, tra cui flauto, ocarina, vari tipi di fischi, cornamusa scozzese, uilleann pipes (cornamuse irlandesi), bombarda, biniou koz (cornamusa della Bretagna) e cornamuse pastorali con la stravaganza e l’intensità tipiche di una rock star!

Questo musicista ha, lui da solo, presentato ai palcoscenici internazionali l’entusiasmo e la grinta musicale della Galizia, riscontrando acclamazione e vedendosi esaltata la sua musica. Carlos Núñez è quindi diventato di gran lunga il più importante ambasciatore della musica galiziana. Egli prende quest’importante responsabilità molto seriamente e continua a lavorare per amore della musica e per conservare queste tradizioni musicali, facendolo con grande modestia piuttosto che inseguire egoisticamente un un qualche obiettivo personale.

Cosa significa per Carlos Nuñez aver conseguito questo titolo?

“Mi sono posto questa domanda da quando ero un bambino e vivevo a Vigo” ammette Carlos. “Ho finalmente trovato la risposta quando, all’età di dodici anni, fui invitato a suonare insieme all’Orchestra di Lorient per il Festival interceltico che si tiene in Bretagna, la regione più a nordovest della Francia conosciuta proprio per la sua tradizione e le sue radici nella musica celtica. In questo luogo, artisti da sette diversi paesi celtici uniscono la loro musica per creare un'”unica nazione” che vada al di là dei confini linguistici e territoriali. Da allora, quel sentimento di fratellanza è diventato per me una vera e propria missione.”

La tanto apprezzata band irlandese The Chieftains, che Carlos aveva già incontrato durante il Festival interceltico di Lorient, rafforzò questa fratellanza musicale quando nel 1994 lo invitarono ad esibirsi al Carnegie Hall di New York City. Per lui rappresentò un memorabile debutto negli Stati Uniti, e da allora è sempre stato in tour e ha inciso numerose volte con i Chieftains, anche in cinque dei loro album.

Carlos NúñezNel 1996, il tanto anticipato album di debutto di Carlos A Irmandade das Estrelas (Fratellanza di Stelle) finalmente completò alla perfezione la sua missione musicale di sodalizio interceltico. Egli si è esibito con più cinquanta artisti-ospiti della Galizia (e anche con musicisti non spagnoli), e il suo album divenne così in Spagna il primo disco celtico tradizionale a raggiungere il tanto ambito status di disco di platino.

I successivi album di Núñez hanno continuato a vendere molti dischi, facendo così aumentare l’ammirazione e il rispetto verso questo artista. Il suo ultimo capolavoro Discover, realizzato nel 2012, è stato profondamente decantato e ha così portato la sua posizione da quella di musicista & artista a quella di ambasciatore universale.

Continuando a godere di un’attiva carriera artistica di successo, quest’artista è attualmente impegnato in un tour mondiale rafforzando la sua statura come artista galiziano più apprezzato all’estero. Stabilendo con grande cura e attenzione forti legami e ponti duraturi tra diverse, ma comunque affini, tradizioni celtiche, Nuñez ha rivoluzionato questa maniera poco attuale di fare musica, mantenendo vivo lo spirito della Galizia.